Il servizio Istituzionale

Il servizio di Ormeggio è un Servizio Tecnico-Nautico ancillare alla navigazione, come il pilotaggio e il rimorchio, che  assicura il transito, la manovra e la sosta in porto in condizioni di sicurezza, nell’interesse della  nave, della comunità portuale e, più in generale, della collettività.

L’ormeggiatore fa attaccare correttamente la nave in arrivo alle banchine, ai pontili o alle boe, assicura la nave all’ormeggio, vigila affinchè la nave ormeggiata resti in sicurezza per tutta la durata della sosta, intervenendo in caso di necessità o di emergenza, coopera con l’equipaggio della nave in fase di disormeggio della nave in partenza, liberando quest’ultima dagli ormeggi ed attendendo che la nave si sia allontanata in sicurezza dalle acque portuali ed abbia preso il mare.
I Servizi Tecnico- Nautici sono quindi finalizzati principalmente a soddisfare le esigenze di pubblico interesse, come chiaramente disposto dall’ordinanza n. 05/2008 datata 22 gennaio 2008 della Capitaneria di Porto di Ravenna “Regolamento per il servizio di ormeggio nel porto e nella rada di Ravenna” ove all’art. 9 (Obblighi di servizio pubblico ai fini della sicurezza) si specifica tra l’altro che:
Il Gruppo inoltre, in caso di necessità e su richiesta dell’Autorità Marittima deve:

  1. Effettuare controlli e interventi sulle navi ormeggiate nel porto in caso di cambiamento delle condizioni meteo-marine e in qualsiasi altra evenienza imprevista o straordinaria che le metta a rischio;
  2. Prestare assistenza e/o soccorso alle navi in pericolo nelle acque portuali e in quelle ad esse adiacenti;
  3. Provvedere al recupero di oggetti galleggianti pericolosi per la navigazione e alla rimozione di cavi sommersi e non sommersi.